Visitarori online: 449

convienesempre blog

  • Riforma tariffe elettriche: Nuovo step

    Inviato il 1 Marzo 2017 da SMiLE


    Con la delibera 782/2016/R/eel l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico attua il secondo step della riforma delle tariffe di rete e delle componenti tariffarie a copertura degli oneri generali di sistema per i clienti domestici di energia elettrica.

    Il provvedimento prevede che dal 1° gennaio 2017:

    - i corrispettivi tariffari per i servizi di rete (trasmissione, distribuzione e misura) eliminano ogni progressività;

    - i corrispettivi a copertura degli oneri generali di sistema vengono ridefiniti in modo tale da smorzare l'effetto di progressività ai consumi,

    - il cliente finale potrà scegliere tra un maggior numero di livelli (con ‘scatti’ di 0,5 kW per le fasce più popolate dell’utenza domestica, rispetto alla ‘storica’ granularità di 1,5 kW) e, a partire dal prossimo 1° aprile, ci sarà una riduzione dei costi richiesti ‘una tantum’ per effettuare il cambio di potenza.

    L’effetto sulle tecnologie efficienti per la climatizzazione invernale ed estiva (pompe di calore e sistemi ibridi). 

    Per i clienti domestici che hanno aderito alla sperimentazione tariffaria per le pompe di calore (ex tariffa D1) - delibera 205/2014/R/eel - il provvedimento prevede che già nel 2017 venga anticipata l'applicazione della struttura tariffaria completamente non progressiva che entrerà a regime nel 2018 per tutti i clienti domestici. Rispetto al 2016 questi clienti vedranno ridursi ulteriormente il prezzo medio del kWh elettrico. Da simulazioni Assoclima*, per clienti con contatore da 6kW e 6.000kWh elettrici di consumo, il prezzo medio scende da 22 centesimi a meno di 20 centesimi. Questo si traduce in un’ulteriore riduzione del costo del kWh termico prodotto dalla pompa di calore, che si dimostra la tecnologia con il minor costo di esercizio a parità di energia termica prodotta: per esempio, con SCOP pari a 4, il costo teorico sarebbe di 5 €c/kWh termico rispetto alla caldaie a condensazione a metano si attesterebbe sui 10€c/kWh).

    Tutti gli altri clienti, coloro che installeranno quest’anno una pompa di calore o un sistema ibrido o coloro che già disponevano di un sistema ibrido, grazie a questo secondo step della riforma, disporranno senza effettuare alcuna richiesta di una tariffa non più appesantita come in passato da scaglioni di consumo. Da simulazioni Assoclima*, per questi clienti con contatore da 6kW e 6.000kWh elettrici di consumo il prezzo medio previsto scende dai 27 centesimi del 2016 ai 23 centesimi del 2017 per poi approdare da gennaio 2018 ai 20 centesimi.


    Questo Post è stato inviato in Novità

  • CONTO TERMICO 2.0

    Inviato il 27 Gennaio 2017 da SMiLE

    Conto Termico 2.0

    Conto termico, CT 2.0, efficienza energetica
    Il Conto Termico 2.0, in vigore dal 31 maggio 2016, potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno già introdotto dal decreto 28/12/2012, che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. I beneficiari sono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati che potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alla PAResponsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici.

    Il nuovo Conto Termico è un meccanismo, nel suo complesso, rinnovato rispetto a quello introdotto dal decreto del 2012. Oltre ad un ampliamento delle modalità di accesso e dei soggetti ammessi (sono ricomprese oggi anche le società in house e le cooperative di abitanti), sono stati introdotti nuovi interventi di efficienza energetica. Le variazioni più significative riguardano anche la dimensione degli impianti ammissibili, che è stata aumentata, mentre è stata snellita la procedura di accesso diretto per gli apparecchi a catalogo.

    Altre novità riguardano gli incentivi stessi: sono infatti previsti sia  l'innalzamento del limite per la loro erogazione in un'unica rata (dai precedenti 600 agli attuali 5.000 euro), sia la riduzione dei tempi di pagamento che, nel nuovo meccanismo, passano da 6 a 2 mesi.
    Con il Conto Termico 2.0 è possibile riqualificare i propri edifici per migliorarne le prestazioni energetiche, riducendo i costi dei consumi e recuperando in tempi brevi parte della spesa sostenuta. Inoltre, il CT 2.0 consente alle PA di esercitare il loro ruolo esemplare previsto dalle direttive sull’efficienza energetica e contribuisce a costruire un “Paese più efficiente”.

    Il CT 2.0 prevede incentivi più alti

    • fino al 65% della spesa sostenuta per gli "Edifici a energia quasi zero" (nZEB);
    • fino al 40% per gli interventi di isolamento di muri e coperture, per la sostituzione di chiusure finestrate, per l’installazione di schermature solari, l’illuminazione di interni, le tecnologie di building automation, le caldaie a condensazione;
    • fino al 50% per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F e fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate, se abbinati ad altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico, ecc.);
    • anche fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;
    • il 100% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per le PA (e le ESCO che operano per loro conto) e il 50% per i soggetti privati, con le cooperative di abitanti e le cooperative sociali.

    I requisiti

    I soggetti che possono richiedere gli incentivi del CT 2.0 sono:
    1. Pubbliche Amministrazioni, inclusi gli ex Istituti Autonomi Case Popolari, le cooperative di abitanti iscritte all’Albo nazionale delle società cooperative edilizie di abitazione e dei loro consorzi costituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico, nonché le società a patrimonio interamente pubblico e le società cooperative sociali iscritte nei rispettivi albi regionali;
    2. Soggetti privati.
    L’accesso ai meccanismi di incentivazione può essere richiesto direttamente dai soggetti ammessi o per il tramite di una ESCO: per le Pubbliche Amministrazioni attraverso la sottoscrizione di un contratto di prestazione energetica, per i soggetti privati anche mediante un contratto di servizio energia previsti dal d.lgs. 115/2008.
    Dal 19 luglio 2016 (a 24 mesi dall’entrata in vigore del d.lgs.102/2014), potranno presentare richiesta di incentivazione al GSE solamente le ESCO in possesso della certificazione, in corso di validità, secondo la norma UNI CEI 11352.

    Gli incentivi

    Gli incentivi sono regolati da contratti di diritto privato tra il GSE e il Soggetto Responsabile. Gli incentivi sono corrisposti dal GSE nella forma di rate annuali costanti della durata compresa tra 2 e 5 anni, a seconda della tipologia di intervento e della sua dimensione, oppure in un’unica soluzione, nel caso in cui l’ammontare dell’incentivo non superi i 5.000 euro.

    Le PA e le ESCO che operano per loro conto che optano per l’accesso diretto possono richiedere l’erogazione dell’incentivo in un’unica soluzione, anche nel caso in cui l’importo del beneficio complessivamente riconosciuto superi i 5.000 euro.

    Le PA e le ESCO che operano per loro conto che optano, invece, per l’accesso tramite prenotazione possono beneficiare di un pagamento in acconto ad avvio lavori e un saldo alla loro conclusione.

    Per ciascuna tipologia di intervento sono definite le spese ammissibili, ai fini del calcolo del contributo, nonché i massimali di costo e il valore dell’incentivo.

    Gli incentivi del CT 2.0 non sono cumulabili con altri incentivi statali, fatti salvi i fondi di rotazione, i fondi di garanzia e i contributi in conto interesse.

    Alle PA (escluse le cooperative di abitanti e le cooperative sociali) è consentito il cumulo degli incentivi con incentivi in conto capitale, anche statali, nei limiti di un finanziamento complessivo massimo del 100% delle spese ammissibili.

    Gli interventi incentivabili

    1) Interventi di incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti (RISERVATI ALLE PA)

    Efficientamento dell’involucro:

    • coibentazione pareti e coperture;
    • sostituzione serramenti;
    • installazione schermature solari;
    • trasformazione degli edifici esistenti in "nZEB";
    • illuminazione d’interni;
    • tecnologie di building automation.
    Sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza come le caldaie a condensazione.
    2) Interventi di piccole dimensioni di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza
    Sostituzione di impianti esistenti con generatori alimentati a fonti rinnovabili:
    • pompe di calore, per climatizzazione anche combinata per acqua calda sanitaria;
    • caldaie, stufe e termocamini a biomassa;
    • sistemi ibridi a pompe di calore.

    Installazione di impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling per la produzione di freddo.

    Gli interventi devono essere realizzati utilizzando esclusivamente apparecchi e componenti di nuova costruzione e devono essere correttamente dimensionati in funzione dei reali fabbisogni di energia termica.

    I meccanismi di accesso

    L’accesso agli incentivi può avvenire attraverso 2 modalità:

    1) ACCESSO DIRETTO: per gli interventi realizzati dalle PA e dai soggetti privati, la richiesta deve essere presentata entro 60 giorni dalla fine dei lavori.
    E’ previsto un iter semplificato per gli interventi riguardanti l’installazione di uno degli apparecchi di piccola taglia (per generatori fino a 35 kW e per sistemi solari fino a 50 mq) contenuti nel Catalogo degli apparecchi domestici, reso pubblico e aggiornato periodicamente dal GSE.

    2) PRENOTAZIONE: per gli interventi ancora da realizzare da parte delle PA e delle ESCO che operano per loro conto, erogazione di un primo acconto all’avvio e il saldo alla conclusione dei lavori.
    Per la prenotazione dell’incentivo, le PA, ad eccezione delle cooperative di abitanti e delle cooperative sociali, possono presentare la scheda-domanda a preventivo, qualora si verifichi una delle seguenti condizioni in presenza di:

    A) una Diagnosi Energetica e un atto amministrativo attestante l’impegno alla realizzazione di almeno un intervento tra quelli indicati nella Diagnosi Energetica;

    B) un contratto di prestazione energetica stipulato tra la PA e una ESCO;

    C) un provvedimento o un atto amministrativo attestante l’avvenuta assegnazione dei lavori con il verbale di consegna dei lavori.

    La richiesta di prenotazione deve essere accettata dal GSE. In tal caso, quest’ultimo procede a impegnare, a favore del richiedente, la somma corrispondente all’incentivo spettante.

    Questo Post è stato inviato in Novità

  • NUOVA GAMMA DAIKIN BLUEVOLUTION

    Inviato il 11 Febbraio 2016 da SMiLE


    Questo Post è stato inviato in Novità

  • Direttiva Europea 2005/32/CE

    Inviato il 25 Settembre 2015 da SMiLE

    La direttiva Europea 2005/32/CE soprannominata “Eco-Design“, entrata in vigore nell’agosto del 2005 e recepita in Italia con il Decreto Legislativo n. 201 del 6 novembre 2007, stabilisce le regole per la definizione dei requisiti tecnici, emanati dalla Commissione mediante regolamenti attuativi, ai quali i produttori di dispositivi dovranno attenersi, già in fase di progettazione, per incrementare l’efficienza energetica e ridurre l’impatto ambientale negativo dei propri prodotti durante tutto il loro ciclo di vita

    Si tratta di un’ulteriore rivoluzione nel settore del riscaldamento domestico in quanto, da settembre 2015, scatterà l’obbligo di installazione delle sole caldaie a condensazione; l’elevato risparmio energetico e lo sfruttamento dell’energia rinnovabile naturalmente presente nell’ambiente, sono gli obiettivi a livello europeo che cambieranno nel tempo il mondo del riscaldamento domestico.

    Verranno introdotte delle nuove etichettature energetiche sugli standard minimi di efficienza per le caldaie; in particolare ci sarà una classificazione energetica da A++ a G per gli apparecchi per riscaldamento degli ambienti e da A a G per gli apparecchi per produzione di acqua calda sanitaria.

    L’obbligo riguarderà in prima battuta i produttori di caldaie che non potranno più immettere sul mercato modelli non a condensazione a partire dal 26 settembre 2015.

    A partire da questa data, chi vorrà installare una caldaia in casa propria, dovrà installare solo modelli a condensazione. Continueranno ad essere prodotte solo un tipo particolare di caldaia non a condensazione, quelle “a camera aperta”, da installare quando non sia possibile andare a sostituire una vecchia caldaia con una caldaia a condensazione per problemi legati alla canna fumaria collettiva di alcuni edifici multifamiliari.

    La tendenza Europea sarà sempre più rivolta al miglioramento del rendimento energetico, favorendo lo sviluppo, la valorizzazione e l’integrazione delle fonti rinnovabili e la diversificazione energetica, dando la preferenza alle tecnologie a minore impatto ambientale .

    ATTENZIONE: Tale obbligo riguarda esclusivamente i produttori e non comporta il ritiro dal mercato delle caldaie di tipo tradizionale.
    Pertanto non c’è un obbligo esplicito di montare esclusivamente caldaie a condensazione ma di non immetterle più sul mercato. Potranno essere ancora installate caldaie non a condensazione purché la data di fabbricazione risulti antecedente al 26 settembre 2015  (per esaurire le scorte di caldaie tradizionali già prodotte).


    Questo Post è stato inviato in Novità

  • Tassa sui condizionatori

    Inviato il 27 Luglio 2015 da SMiLE

    TASSA SUI CONDIZIONATORI

    NOTIZIA FALSA E TENDENZIOSA

    NEGLI ULTIMI GIORNI STA CIRCOLANDO SUI SOCIAL MEDIA, UNA FALSA NOTIZIA DI UNA PRESUNTA TASSAZIONE PER CHI INSTALLA UN CLIMATIZZATORE.

    NIENTE DI TUTTO CIO’ E’ MINIMAMENTE VICINO ALLA REALTA’.

    CERCHIAMO DI FARE UN PO’ DI CHIAREZZA.

    DAL 1° DI OTTOBRE 2014 E’ ENTRATA IN VIGORE UNA NUOVA NORMATIVA CHE ASSOCIA SOSTANZIALMENTE GLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE (CALDO/FREDDO) AGLI IMPIANTI TERMICI CON CALDAIA, UNIFICANDONE IL LIBRETTO D’IMPIANTO, MA SPECIFICANDO CHE GLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE CHE RIENTRANO IN QUESTA NUOVA PROCEDURA, DEVONO AVERE UNA POTENZA TERMICA SUPERIORE AI 12 KW (1 kW = 3412.142 BTU/hr).

    QUINDI UTILIZZANDO L’UNITA’ DI MISURA PIU’ USATA NELLA SCELTA DEGLI APPRACCHI DI CLIMATIZZAZIONE, I BTU (British Termal Unit), I 12 KW SONO CIRCA 40.945 BTU.

    LA NORMATIVA PREVEDE INOLTRE CHE GLI APPARECCHI SUPERIORI AI 12 KW DI POTENZA TERMICA SIANO DENUNCIATI AL CURIT (Catasto Unico Regionale Impianti Termici), CHE PERO’ A DIFFERENZA DELLE CLASSICHE CALDAIE DI CASA, NON HANNO NESSUNA TASSA DA VERSARE ALLA REGIONE.

    IL CONSIGLIO CHE DIAMO SEMPRE E’ QUELLO DI RIVOLGERSI AGLI ESPRETI DEL SETTORE, CHE SAPRANNO CONSIGLIARVI E GUIDARVI NELLA SCELTA DEL PRODOTTO MIGLIORE E DARVI LE INFORMAZIONI IN MERITO SULLE NORMATIVE VIGENTI.

    COMPRATE CON FIDUCIA

    E DIFFIDATE DI CHI UTILIZZA FALSE NOTIZIE PER SCOPI DIVERSI

    OMEGA SRL


    Questo Post è stato inviato in Novità

  • DAIKIN PRESENTA ESTENSIONE GARANZIA KIZUNA

    Inviato il 11 Dicembre 2014 da SMiLE


    Questo Post è stato inviato in Comunicazioni di servizio, Novità, Ultimissime!

  • Offerte Caldaie Vaillant: Compra Subito | Convienesempre

    Inviato il 27 Novembre 2014 da SMiLE

    Su Convienesempre.it puoi acquistare una caldaia Vaillant, al prezzo migliore, sfruttando le nostre tante offerte e promozioni.

    Le caldaie Vaillant, presenti sul mercato del riscaldamento da oltre cent'anni, sono garanzia di qualità ed efficienza energetica sia per ambienti domestici sia di lavoro. Su Convienesempre.it, proponiamo quindi una serie di offerte per le caldaie Vaillant da cogliere assolutamente al volo!

    Di diverse misure e potenzialità, queste caldaie possono essere collocate agevolmente all'interno di spazi contenuti e, grazie alla loro progettazione, offro risultati eccellenti anche in termini di silenziosità. Scopri tutta l'offerta di Convienesempre.it e acquista subito la tua caldaia Vaillant al migliore prezzo sul mercato.

    I prodotti marca Vaillant sono noti per la loro efficacia ed efficienza a livello tecnico, oltre che per le loro prestazioni a livello di rendimento, costanza della temperatura e tempi di attesa.

    Non lasciarti sfuggire l'occasione, controlla il listino prezzi e compra adesso la tua caldaia Vaillant.

    LISTA MODELLI CALDAIE VAILLANT IN OFFERTA SPECIALE



    VAILLANT Caldaia atmoBLOCK VMW-240/3-5B Plus Esterno Risc.+H2O 24 kW (Cod. 0010003226)

    VAILLANT Caldaia AtmoBLOCK VMW-240/3-5B Plus Esterno Risc.+H2O 24 KW (Cod. 0010003226)

    Prezzo pieno: € 1.116,15

    Prezzo speciale: € 850,00

     


    VAILLANT Caldaia atmoBLOCK VMW-280/3-5B Plus Esterno Risc.+H2O 28 kW (Cod. 0010003228)

    VAILLANT Caldaia AtmoBLOCK VMW-280/3-5B Plus Esterno Risc.+H2O 28 KW (Cod. 0010003228)

    Prezzo pieno: € 1.230,00

    Prezzo speciale: € 839,99

     


    VAILLANT Caldaia atmoBLOCK VMW-240/3-5 Plus CAMERA APERTA Interno* Risc.+H2O 24 kW (Cod. 0010003222)

    VAILLANT Caldaia AtmoBLOCK VMW-240/3-5 Plus CAMERA APERTA Interno* Risc.+H2O 24 KW (Cod. 0010003222)

    Prezzo pieno: € 1.010,28

    Prezzo speciale: € 830,00

     


    VAILLANT Caldaia atmoBLOCK VMW-280/3-5 Plus CAMERA APERTA Interno* Risc.+H2O 28 kW (Cod. 0010003224)

    VAILLANT Caldaia AtmoBLOCK VMW-280/3-5 Plus CAMERA APERTA Interno* Risc.+H2O 28 KW (Cod. 0010003224)

    Prezzo pieno: € 1.206,90

    Prezzo speciale: € 910,00

     


    Vaillant VMW 275/4-7 TurboTEC Exclusiv CAMERA STAGNA Risc.+H2O 24 kW (Cod. 0010006147)

    Vaillant VMW 275/4-7 TurboTEC Exclusiv CAMERA STAGNA Risc.+H2O 24 KW (Cod. 0010006147)

    Prezzo pieno: € 1.240,00

    Prezzo speciale: € 1.100,00

     


    VAILLANT Caldaia turboBLOCK VMW-242/4-5B Plus Esterno Risc.+H2O 24 kW (Cod. 0010003236)

    VAILLANT Caldaia TurboBLOCK VMW-242/4-5 Plus Interno Risc.+H2O 24 KW (Cod. 0010003230)

    Prezzo pieno: € 1.099,01

    Prezzo speciale: € 910,00

     

    Vaillant VMW 275/4-7 TurboTEC Exclusiv CAMERA STAGNA Risc.+H2O 24 kW (Cod. 0010006147)

    Vaillant VMW 274/4-7 AtmoTEC Exclusiv CAMERA APERTA Interno* Risc.+H2O 24 KW (Cod. 0010006148)

    Prezzo pieno: € 1.150,00

    Prezzo speciale: € 930,01

    VAILLANT Caldaia turboBLOCK VMW-322/4-5 Plus Interno Risc.+H2O 32 kW (Cod. 0010003234)

    VAILLANT Caldaia TurboBLOCK VMW-282/4-5B Plus Esterno Risc.+H2O 28 KW (Cod. 0010003238)

    Prezzo pieno: € 1.250,00

    Prezzo speciale: € 1010,00

    VAILLANT Caldaia turboBLOCK VMW-322/4-5 Plus Interno Risc.+H2O 32 kW (Cod. 0010003234)

    VAILLANT Caldaia TurboBLOCK VMW-282/4-5 Plus Interno Risc.+H2O 28 KW (Cod. 0010003232)

    Prezzo pieno: € 1.109,90

    Prezzo speciale: € 1.060,00


    Questo Post è stato inviato in Novità

  • Tabella comparativa costo combustibili

    Inviato il 4 Novembre 2014 da SMiLE


    Questo Post è stato inviato in Novità

  • Libretto d'Impianto Climatizzatori

    Inviato il 21 Ottobre 2014 da SMiLE

    Libretto d'Impianto Climatizzatori

    Egregi Clienti,

    La nostra Società si pone tra gli obbiettivi di fornire le informazioni che riguardano gli aggiornamenti normativi, relativamente al settore in cui operiamo.

    A tale proposito vi segnaliamo che a decorrere dal 15 ottobre 2014 è entrato in vigore il DM 10/2013 s.m.i.,

    integrato per la Regione Lombardia con il DGR X/1118.

    Queste norme introducono l’obbligo di compilazione del NUOVO LIBRETTO DI IMPIANTO, il quale sostituisce il “vecchio libretto di centrale” che veniva emesso solo per gli impianti di riscaldamento.

    La normativa prevede, infatti che, a partire dal 15.10.2014 e secondo le scadenze di manutenzione degli impianti già regolamentate dalle singole Regioni, ogni cittadino si doti del libretto d’impianto, che affianca quello vecchio che non deve essere buttato.

    Le seguenti tipologie di apparecchi rientrano nell’ambito di applicazione della normativa sugli impianti termici, e sono quindi soggetti agli obblighi previsti in tema di corretta installazione e manutenzione :

    • caldaie alimentati a combustibili fossili (gas naturale, GPL, gasolio, carbone, olio combustibile, altri combustibili fossili solidi, liquidi o gassosi);
    • impianti alimentati da biomassa legnosa (legna, cippato, pellet, bricchette);
    • pompe di calore utilizzate per la climatizzazione estiva e/o invernale con potenza complessiva superiore a 12 kW;
    • gruppi frigoriferi con potenza superiore a 12 kW;
    • scambiatori di calore della sottostazione di teleriscaldamento e/o teleraffrescamento;
    • cogeneratori e trigeneratori;
    • scaldacqua al servizio di più utenze o ad uso pubblico;
    • stufe, caminetti chiusi, apparecchi di riscaldamento localizzato ad energia radiante (solo nel caso in cui siano fissi e la somma delle potenze degli apparecchi installati nella singola unità immobiliare sia superiore a 10 kW)- (Per la regione Lombardia superiori a 5 KW);

    Sono esclusi dagli obblighi:

    • radiatori individuali, cucine economiche, termo cucine, caminetti aperti;
    • scaldacqua unifamiliari;
    • gli impianti inseriti in cicli di processo che producono calore destinato alla climatizzazione dei locali in parte non preponderante.

    Le operazioni di manutenzione e di controllo di efficienza energetica degli impianti termici possono essere svolte solo da imprese abilitate ai sensi del D.M. 22 gennaio 2008 n°37.
    Per gli impianti con apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore, contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra, il personale e la ditta manutentrice devono essere certificati come previsto dal D.P.R. 43/2012.

    Inoltre l’impresa che effettua le operazioni di manutenzione e controllo deve essere iscritta al CURIT, condizione necessaria per potere pagare i contributi individuati dalla normativa regionale.

    Infine è possibile approfondire gli argomenti trattati sui seguenti siti:

    www.curit.it

    www.regionelombardia.it

    www.gazzettaufficiale.it


    Questo Post è stato inviato in Novità

  • Nuova promozione DAIKIN

    Inviato il 8 Settembre 2014 da SMiLE

    Promozione - Prodotti Daikin in offerta speciale


    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 X CTXS35K 12+12 + OMAGGIO STAFFA


    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + FTXS20K + CTXS35K 7+12 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 X FTXS20K 7+7 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN 2MXS50H + FTXS25K + FTXS42K KIT DUAL Serie K 9+15 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + FTXG20LW + FTXG35LW 7+12 PC INVERTER + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN CLIMATIZZATORE DUAL Emura 2MXS50H + 2 X FTXG25LW 9+9 PC INVERTER + STAFFA OMAGGIO


    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + FTXG20LW + FTXG35LW 7+12 PC INVERTER + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN CLIMATIZZATORE DUAL Emura 2MXS40H + 2 X FTXG25LW 9+9 PC INVERTER + STAFFA OMAGGIO


    DAIKIN KIT TRIAL Emura 3MXS52E + 3 x FTXG20LW-W 7+7+7 WI-FI

    DAIKIN KIT TRIAL Emura 3MXS52E + 2 X FTXG25LW-W + FTXG35LW-W 9+9+12 WI-FI + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + 2 x FTXG20LS 7+7 + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + FTXG20LS + FTXG35LS 7+12 INVERTER PC + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + FTXG20LW + FTXG35LW 7+12 PC INVERTER + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS50H + FTXG25LW + FTXG35LW 9+12 P/C INVERTER + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS50H + FTXG20LW-W + FTXG50LW-W 7+17 WI-FI + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS50H + FTXG25LW-W + FTXG35LW-W 9+12 WI-FI + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + 2 x FTXG20LS 7+7 + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS50H + FTXG20LS + FTXG35LS 7+12 INVERTER PC + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS50H + FTXG20LW-W + FTXG50LW-W 7+17 WI-FI + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + FTXG25LW-W + FTXG35LW-W 9+12 WI-FI + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + FTXG20LW + FTXG35LW 7+12 PC INVERTER + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + FTXG25LW + FTXG35LW 9+12 PC INVERTER



    DAIKIN KIT QUADRI 4MXS80E + 3 x FTXS20K + FTXS25K 7+7+7+9

    DAIKIN KIT TRIAL 3MXS52E + 2 X FTXS20K + FTXS35K 7+7+12 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS40H + 2 X FTXS20K 7+7 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT TRIAL Emura 3MXS52E + 3 x FTXG20LW-W 7+7+7 WI-FI

    DAIKIN KIT TRIAL Emura 3MXS52E + 3 X FTXG25LW-W 9+9+9 WI-FI + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS40H + FTXS20K + FTXS25K 7+9 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS50H + FTXG20LW-W + FTXG50LW-W 7+17 WI-FI + OMAGGIO Est. GARANZIA G3 500

    DAIKIN KIT DUAL Emura 2MXS40H + 2 X FTXG25LW-W 9+9 WI-FI + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT TRIAL Emura 3MXS52E + 3 x FTXG20LW-W 7+7+7 WI-FI

    DAIKIN KIT TRIAL Emura 3MXS52E + 2 X FTXG20LW-W + FTXG35LW-W 7+7+12 WI-FI + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT QUADRI 4MXS80E + 3 x FTXS20K + FTXS25K 7+7+7+9

    DAIKIN KIT TRIAL 3MXS52E + 3 X FTXS25K 9+9+9 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL Serie K 2MXS40H + FTXS25K + CTXS35K 9+12



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS40H + 2 X FTXS25K 9+9



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS40H + FTXS20K + FTXS25K 7+9 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS40H + 2 X FTXS20K 7+7 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT QUADRI 4MXS80E + 3 x FTXS20K + FTXS25K 7+7+7+9

    DAIKIN KIT TRIAL 3MXS52E + 2 X FTXS20K + FTXS35K 7+7+12 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT QUADRI 4MXS80E + 3 x FTXS20K + FTXS25K 7+7+7+9

    DAIKIN KIT TRIAL 3MXS52E + 2 X FTXS25K + FTXS35K 9+9+12



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 X FTXS35K 12+12 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL Serie K 2MXS40H + FTXS25K + FTXS35K 9+12



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL Serie K 2MXS50H + FTXS25K + FTXS35K 9+12 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 X FTXS20K 7+7 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 X CTXS35K 12+12 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 X FTXS25K 9+9 + OMAGGIO STAFFA



    DAIKIN KIT DUAL 2MXS50H + 2 x CTXS35K 12+12 + BUONO BENZINA 10 EURO OMAGGIO

    DAIKIN 2MXS50H + FTXS25K + FTXS50K KIT DUAL Serie K 9+17 + OMAGGIO STAFFA



    Questo Post è stato inviato in Novità

12 oggetto(i)

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

CONVIENESEMPRE

Omega Srl Sede legale Via C. M. Maggi 2, Milano P.Iva 04548020967

 

Email: info@convienesempre.it

 

Copyright© 2013 Omega Srl - P.I. 04548020967

 

 alt=
 
Visita il link: