Call Us Now

TOLL FREE: 0123-456-789

Carrello

Contattaci

+39 02 49477620

Paypal

acquisti sicuri

Blog

  1. Vaillant ecoTEC PLUS: La miglior caldaia a condensazione murale sul mercato europeo

    Quale miglior momento che l’ingresso nel 2020 per parlare del Piano Europeo 20-20-20? Vediamo di cosa si tratta, che ripercussioni ha avuto nel mondo delle caldaie e degli impianti di riscaldamento e perché le caldaie murali ecoTEC Plus Vaillant sono la soluzione alle nuove richieste di miglioramento energetico.

    Quando si parla di impianti di riscaldamento e caldaie non si può non tenere conto di una sigla: Erp ( Energy Related Products).

    Con queste tre lettere si fa riferimento alla Direttiva Europea 2009/125/CE che, per recepire e implementare le considerazioni del Protocollo di Tokyo del 2005, s’impegna –proprio entro il 2020– a

    • - abbassare del 20% (rispetto al 1990) le emissioni di gas serra,
    • - ricavare il 20% del fabbisogno energetico da fonti rinnovabili,
    • - migliorare l’efficienza energetica del 20%

    In quest’ottica vanno lette tutte quelle misure e gli incentivi che puntano al miglioramento della resa energetica degli apparecchi che abbiamo in casa, come il bonus caldaie confermato dalla Legge di Bilancio 2020 [link all’articolo] e tutte le misure prese in tal direzione dal nostro Ministero dello Sviluppo Economico.

    Come Vaillant rivoluzionò il mondo delle caldaie

    Proprio per queste ragioni Vaillant ha ideato ecoTEC, la caldaia murale a condensazione, capace di migliorare il risparmio energetico abbassando i costi e alzando l’efficienza energetica fino al 98%.

    In base ai Regolamenti Ecodesign edEcolabel che applicano la Direttiva Europea, dal 26 settembre 2015, per quel che riguarda gli apparecchi di potenza uguale o inferiore ai 400 kW, possono essere vendute e installate solo caldaie a condensazione. Si tratta inoltre dei regolamenti che impongono la classificazione secondo l’etichettatura in classi energetiche –dalla A alla G– a cui ormai siamo abituati.

    La scelta di Vaillant di produrre le caldaie ecoTEC, quindi, certifica la qualità e l’innovazione dei prodotti e conferma il suo impegno per la sostenibilità ambientale e la salvaguardia del nostro pianeta.

    ecoTEc Plus VMW+: massima resa, minima spesa

    Le caldaie murali a condensazione ecoTEC PlusVMW+ raggiungono un’efficienza Etas del 94%e, se abbinate a unsistema di ti termoregolazione di classe elevata (VI), possono portare l’intero sistema a raggiungereun’efficienza del 98% e una classe energetica A+.

    Disponibili in tre potenze (25kW, 30kW e 34kW), le caldaie murali ecoTEC Plus VMW+ abbinano la produzione di acqua calda sanitaria alla produzione di calore, garantendo il minor consumo di gas che si abbina però a prestazioni elevate. I prodotti Vaillant sono in grado di ottimizzare il rapporto costo- beneficio, garantendo sempre il massimo confort e calore in casa perché si tratta delle caldaie a condensazione murale che consumano meno sul mercato europeo .

    Il sistema Vaillant Elga installato al loro interno, infatti, monitorizza costantemente ed elettronicamente la combustione. In questo modo la caldaia si regola automaticamente ogni 30 secondi come se fosse assistita e garantisce il mantenimento costante della temperatura con il minimo dispendio energetico.

    Le dimensioni discrete e il design curato, inoltre rendono la caldaia facilmente installabile e la alleggeriscono anche dal punto di vista estetico, oltre che fisico.

    Read more
  2. Ecobonus 2020 e Bonus caldaie: con il nuovo anno proseguono le agevolazioni per il risparmio energetico

    Ecobonus e Bonus caldaie: con il nuovo anno proseguono le agevolazioni per il risparmio energetico

    Il freddo è arrivato e vi siete accorti che il vostro impianto di riscaldamento non è più efficiente come un tempo ma la normativa relativa alle detrazioni fiscali sulle caldaie vi lascia perplessi? State ristrutturando casa e, avendo sentito parlare delle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico, volete capire come risparmiare qualcosa?

    Bene, allora facciamo un po’ di chiarezza e vediamo di cosa parlano l’ Ecobonus, la Legge di Bilancio 2020 e quali sono le detrazioni fiscali, i vincoli e le opportunità di cui si può usufruire acquistando una caldaia a condensazione.

    La legge di Bilancio 2020, approvata a fine dicembre 2019 e in vigore dal 1 gennaio 2020 proroga il bonus caldaia 2019 che già l’anno scorso prevedeva delle sostanziosedetrazioni fiscali sull’IRPEF, da distribuire nell’arco di 10 anni, per chi intendesse acquistare una caldaia capace di migliorare l’efficienza energetica di casa.

    Quali sono le agevolazioni e a chi spettano?

    L’ Ecobonus, è la misura, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico, per incentivare il miglioramento energetico e l’efficienza. Prevede diverse tipologie di detrazione, agevolazione o contributo. In particolare, Il Bonus caldaie, valido anche quest’anno, stabilisce una detrazione fiscale sull’acquisto o sulla sostituzione e successiva installazione di una caldaia, detrazione pari a una percentuale che decresce con la diminuzione del livello di efficienza energetica dell’impianto.

    • - Detrazione del 65%: per chi acquista e installa:

    o una caldaia a condensazione di Classe A convalvole termostatiche evolute (Classi V, VI o VII) o impianti formati da apparecchi ibridi (pompa di calore che funziona con caldaia a condensazione)

    o generatori d’aria calda a condensazione

    • - Detrazione del 50%: per l’acquisto di una caldaia a condensazione di Classe A ma senza valvole di termoregolazione
    • - Nessuna detrazione : per chi acquista una caldaia Classe B o inferiori

    Novità rispetto al 2019

    Con il Decreto Crescita 2019, dal 1° luglio al 31 dicembre 2019 era possibile approfittare dello sconto immediato, ovvero di usufruire della detrazione cedendo il proprio sconto fiscale ai fornitori e ottenendo così una riduzione in fattura pari all’agevolazione spettante.

    Dal 2020 non sarà più così .

    Per non agevolare le grandi imprese sfavorendo le PMI che rischiano di non avere liquidità immediata, lo sconto in fattura potrebbe essere convertito in un credito finanziario riconosciuto all’acquirente che commissiona l’installazione o la ristrutturazione a fini di miglioramento energetico.

    Si tratterebbe dell’ erogazione di una somma pari alla detrazione spettante per l’acquisto della caldaia, da distribuire in 10 anni, direttamente al beneficiario.

    Tuttavia, per avere più informazioni bisognerà aspettare l’approvazione del Dl fiscale 2020.

    Come ottenere il Bonus Caldaie

    Per ottenere le agevolazioni sull’acquisto di una caldaia a condensazione è necessario rispettare alcune condizioni. Oltre alla scelta di un prodotto in Classe A, o superiori, e al miglioramento della resa energetiche che l’installazione deve comportare, è necessario:

    • - Rivolgersi a un rivenditore/installatore abilitato

    - Pagare la fattura con sistemi di pagamento tracciabili, ad esempio un bonifico parlante che deve riportare:

    o Causale del pagamento che esplicita il riferimento alla norma: articolo 16-bis del Dpr 917/1986

    o Codice fiscale di chi gode della detrazione

    o Codice fiscale o P. Iva del beneficiario del pagamento

    Read more